Trova l'immobile giusto per te:
02/70122070 - 02/70105873
balconi_giardini_terrazzi

AGEVOLAZIONI: BONUS VERDE PER BALCONI, TERRAZZI E GIARDINI

Il “bonus verde” è una delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 che prevede agevolazioni fiscali per interventi relativi la sistemazione del verde.

Si tratta di una detrazione IRPEF pari al 36% per le spese sostenute a titolo di sistemazione delle aree scoperte private: edifici già esistenti, unità immobiliari comprese unità abitative condominiali, pertinenze e recinzioni, ad esclusione di immobili di nuova costruzione, uffici, negozi e magazzini. Nel caso di interventi su immobili ad uso promiscuo l’aliquota è ridotta del 50%.

Piante su balconi, terrazzi e giardini sono quindi detraibili a condizione che rientrino in interventi di manutenzione straordinaria, ovvero riguardino lavori di totale rinnovamento o lavori di sistemazione del verde eseguiti per la prima volta.

Si tratta non solo di un incoraggiamento all’essere più “green” contrastando l’inquinamento soprattutto dei grandi centri urbani ma anche di un incentivo atto a rilanciare il compartimento del settore fiori e piante.

Il bonus verde è applicabile a tutte le spese sostenute a partire dal 1° Gennaio 2018 e fino al 31 Dicembre 2018 e prevede un tetto massimo di spesa pari a 5.000 euro per unità immobiliare.

La spesa potrà quindi essere recuperata fiscalmente e scalata dalle tasse in 10 rate annuali di pari importo.

Il bonus verde è ottenibile per le seguenti spese:

  • sistemazione del verde di balconi, terrazzi e giardini privati e condominiali;
  • recupero del verde nei giardini di interesse artistico/storico;
  • semina di tappeti erbosi e messa a dimora di piante anche in vasi;
  • progettazione, realizzazione e manutenzione non ordinaria di aiuole, aree verdi e giardini pensili;
  • impianti di irrigazione;
  • realizzazione di pertinenze, recinzioni e di pozzi.

In particolare, per quanto concerne gli interventi su balconi e terrazzi, la detrazione spetta per l’acquisto di piante perenni ad esclusione delle piante stagionali.

Per poter usufruire del bonus verde è necessario indicare  nella dichiarazione dei redditi i dati catastali dell’immobile oggetto dell’intervento ed allegare documenti d’acquisto che consentano la tracciabilità delle operazioni d’acquisto quali bonifici, carte di debito, assegni.

Per chi ha il pollice verde il 2018 è l’anno green!

green

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.