Trova l'immobile giusto per te:
02/70122070 - 02/70105873
cedolare secca

Cedolare secca

La cedolare secca è una tipologia di tassazione applicabile sugli affitti ed è facoltativa. In pratica, si pattuisce il pagamento di un’imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle addizionali sottraendo alle parti in causa di versare l’imposta di registro, di bollo per le registrazioni, risoluzioni e proroghe del contratto di locazione.

Questa tipologia contrattuale è una scelta che può essere del proprietario quando il contratto è già in essere, e allora dovrà comunicarlo agli inquilini per iscritto. In alternativa, può essere una scelta da entrambe le parti in fase di stipulazione di un nuovo contratto ed inserito come clausola. Quest’opzione comprende anche la rinuncia ad esercitare, da parte del padrone di casa, l’aggiornamento del canone a qualsiasi titolo, soprattutto il tanto temuto istat.

COME FUNZIONA

Predisporre un contratto a cedolare secca non è difficilissimo, ma diciamo che chi non è troppo avvezzo alle questioni fiscali potrebbe trovare delle difficoltà. Per questo motivo, è sempre meglio rivolgersi ad un agente immobiliare che si prenderà cura della pratica.

Infatti, chi ha già avviato un contratto di diverso tipo, alla prima scadenza può aggiornarlo a cedolare secca dando comunicazione sia all’inquilino che all’Agenzia delle Entrate. Finora moltissimi proprietari di casa si sono dimenticati di inoltrare tale comunicazione. Da quest’anno è possibile superare questa dimenticanza con il pagamento di una piccola mora.

Ora si può usufruire di un’aliquota agevolata al 10% anche in caso di contratti transitori con i Comuni ad alta tensione abitativa o, al contrario, con poca disponibilità di abitazioni.

Ora il versamento della cedolare secca è rinviato al tax day, cioé il 30 giugno e non più il 16.

La cedolare secca è ora applicabile anche per contratti di locazione per studenti e in generale transitori quindi anche contratti concordati. Ciò significa che da giugno 2017 è applicabile anche a contratti brevi. Va ricordato che la cedolare secca si paga attraverso modulo apposito F24.

Nel momento in cui si sceglie questa opzione di contratto, ma non si vuole star dietro alla preparazione della documentazione, rivolgersi ad un’agenzia immobiliare è la scelta più ragionevole. Se hai bisogno di un consiglio in merito alla tipologia contrattuale della cedolare secca, contattaci qui.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.